N O T I Z I E

AZIENDE SANITARIE PUBBLICHE LAZIO

AZIENDE SANITARIE PUBBLICHE LAZIO

Con l’approvazione delle Linee di Indirizzo SGSL-AS prosegue la collaborazione dell’Istituto con la Regione Lazio in materia di gestione della salute e sicurezza nelle Aziende sanitarie pubbliche, attraverso l’adozione di modelli gestionali ed organizzativi in attuazione dell’art. 30 del D.Lgs. n. 81/2008.


L’impegno dell’Istituto è ormai da anni profuso nella diffusione della cultura della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, anche al fine di promuovere l’adozione di Sistemi di gestione della salute e sicurezza (SGSL), che definiscono le modalità per individuare, all’interno della struttura organizzativa aziendale, le responsabilità, le procedure, i processi e le risorse per la realizzazione della politica di prevenzione, nel rispetto delle norme di salute e sicurezza vigenti. Ciò anche al fine di contribuire al superamento della logica dell’adempimento e dell’approccio esclusivamente tecnico alla prevenzione e favorire invece in materia un approccio manageriale.

Con Determina del Presidente dell’Inail n. 273 del 20 luglio 2015, sono state approvate le Linee d’Indirizzo SGSL-AS (Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro nelle Aziende Sanitarie pubbliche della Regione Lazio) e si aggiunge quindi un ulteriore importante tassello in un settore, quale quello sanitario, ad elevata criticità in termini di infortuni e malattie professionali.

Il documento è stato realizzato attraverso il pieno coinvolgimento delle aziende sanitarie che hanno aderito attraverso uno specifico network fra i professionisti che vi operano, unitamente al gruppo di lavoro multidisciplinare partecipato da professionisti dell’Inail.

 

Uno strumento utile per le Aziende Sanitarie pubbliche della Regione Lazio. Le Linee di indirizzo si applicano in particolare nelle Aziende Unità Sanitarie Locali, nelle Aziende ospedaliere, nella struttura Ares 118, nei Policlinici Universitari e negli IRCCS e sono state sviluppate in funzione delle caratteristiche della struttura organizzativa - intesa come articolazione dei poteri e delle responsabilità desumibili nell’apposito atto di indirizzo emesso dalla Regione Lazio - e dei processi operativi gestiti nelle Aziende Sanitarie per assicurare l’erogazione dei propri servizi.

Le stesse risultano inoltre conformi alle Linee Guida UNI INAIL 2001 e alle BS OHSAS 18001:2007 e assicurano l’aderenza al modello organizzativo e gestionale di cui all’art. 30 del D.lgs. 81/2008 ed agli artt. 6 e 7 del D.Lgs. 231/2001, in modo che, ove efficacemente attuate, possano avere efficacia esimente dalla responsabilità amministrativa delle imprese.

Opportunità significative nell’adozione del SGSL. Considerata la suddetta criticità del settore sanitario in termini di infortuni e malattie professionali, con l’adozione del SGSL si delineano una serie di procedure che supportano le aziende sanitarie pubbliche nell’attuazione di modelli gestionali ed organizzativi in attuazione dell’art. 30 del D.Lgs. n. 81/2008.